TECNICA DELLA PAPERCLAY
Romana Pavan
venerdì 8 novembre 18:00 - 21:00

LA TECNICA DELLA PAPERCLAY

La paperclay è un metodo di lavorazione della ceramica che prevede l’inserimento di cellulosa nell’impasto prima della cottura.

Prende il nome da due termini inglesi paper (carta) e clay (argilla).

Unita alla cellulosa l’argilla acquista delle incredibili nuove qualità e potenzialità, tra le altre:

  • Si fessura pochissimo e si ripara facilmente sia su un pezzo asciutto che biscottato.

  • Permette di lavorare senza problemi con lastrine di argilla anche molto sottili.

  • Ottima per fare pezzi unici e grandi sculture.

  • Gli oggetti possono essere smaltati crudi e anche ancora umidi.

L’uso della paperclay è economico. Materiali e consumo energetico sono ridotti dal momento che la fibra di carta aggiunta all’argilla riempie la massa dell’impasto.

La paperclay è inoltre molto tollerante agli sbalzi di temperatura e consente cotture più brevi e quindi risparmio  energetico.

La maggior parte delle argille sono idonee per la preparazione della paperclay, lasciando spazio alla formulazione personale sulla base del materiale a disposizione in rapporto alle necessità di utilizzo..

PROGRAMMA

  • Ciascun partecipante riceverà una relazione dettagliata su i principi che concernono la  preparazione di un impasto di argilla con cellulosa.

 

  • Dimostrazione pratica delle fasi di preparazione della cellulosa e dell’impasto.

 

  • Per la realizzazione di manufatti i partecipanti avranno a disposizione un impasto già pronto  di paperclay gres per eseguire dei manufatti con tecniche a stampo e a mano libera, decoro con ingobbi e smalti.

 

  • Ad asciugatura avvenuta verranno cotti a cura del laboratorio ospitante.

 

CHI E' ROMANA PAVAN

Si è formata frequentando laboratori di noti ceramisti in Italia, Francia e Gran Bretagna. Dagli anni ’80 svolge la sua attività di produzione della ceramica utilizzando principalmente impasti di grès e porcellana per i quali studia e prepara gli smalti per cotture da 1200°C a 1260°C.

 

Realizza manufatti e sculture con cotture in riduzione e ossidazione.

Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

 

Ha condotto corsi di formazione delle tecniche ceramiche per la Regione Piemonte dal 2003 al 2014 e dal 2018 in poi,  presso l’Istituto Flora di Torino, secondo i criteri previsti dalla Comunità Europea.

 

Su incarico della Regione Piemonte ha effettuato una ricerca sulla lavorazione della ceramica in Piemonte conclusasi con la monografia “La lavorazione delle argille” ad uso didattico per la scuola dell’obbligo, Ed. Daniela Piazza.

 

Nel 2016 ha avviato in Via San Pio V, 15 Torino l’Associazione Culturale Pottery Lab per promuovere l’attività della ceramica e forme artistiche varie.

Info e prenotazioni:

potterylab16@gmail.com

348 1348009

Pottery Lab

Associazione culturale di promozione dell'arte ceramica

Via San Pio V, 15, 10125 Torino

cod. fisc. 97802440012

Termini e Condizioni

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon